Tutte le indicazioni su veicoli e ricariche in una nuova etichetta universale

Come superare alcuni dei dubbi che possono frenare le persone dalla scelta di un’auto elettrica? Acea, l’associazione europea dei costruttori di auto, ha raccolto la sfida e ha lanciato una nuova etichetta, uguale per tutta l’Unione Europea, che è entrata in vigore il 20 marzo e serve a dare informazioni su veicoli elettrici e stazioni di ricarica.

La linea guida la detta una Direttiva Ue sulla diffusione di infrastrutture per i combustibili alternativi: le etichette appariranno sia sulle stazioni di ricarica, sia sui mezzi elettrici, non solo auto, ma anche furgoni, autobus, camion, motocicli e quadricicli.

Nei veicoli nuovi sarà applicata accanto alla colonnina, sulla spina, sui cavi e nei manuali, mentre sulle stazioni di ricarica sarà inserita in corrispondenza della presa di corrente.

L’obiettivo di Acea è quello di avere uno strumento visivo utile ad aiutare le persone a individuare l’opzione giusta per ricaricare i veicoli, verificando che l’etichetta del proprio veicolo corrisponda a quella della stazione di ricarica. In più, grazie alla collaborazione con gli operatori delle infrastrutture di ricarica e l’industria elettrica, sono stati preparati degli opuscoli informativi con domande e risposte.

Menu