Volkswagen avvia l’esperimento pratico di una mobilità 100% elettrica

Una svolta totalmente green e le sue conseguenze, sull’ambiente e sulle persone. Volkswagen ha individuato l’isola greca di Astipalea per una prova concreta di cosa significherà questo nuovo scenario: grazie a un accordo con il Governo greco, nell’isola viaggeranno solo veicoli elettrici forniti dalla casa automobilistica tedesca.

In questo momento, la sperimentazione è stata avviata con le ID.3 come auto della Polizia, per poi passare alle vendite a clienti privati e aziende. Inoltre, sono in fase di sviluppo nuovi servizi di mobilità condivisa come il car sharing completamente elettrico e il ride sharing con la possibilità di prenotare corse in auto sulle strade dell’isola.

L’obiettivo più ampio di un esperimento di questo tipo è l’opportunità unica per valutare in tempo reale cosa può spingere le persone a passare alla mobilità elettrica e quali azioni possano essere utili per far scegliere uno stile di vita sostenibile.

I dati, gli output, gli insegnamenti raccolti saranno utili per accelerare la transizione verso la mobilità green, in Grecia e non solo. In questo momento storico, in cui è così rilevante la tematica ambientale, Volkswagen guida questo cambiamento, con auto, soluzioni di ricarica ed energetiche sostenibili.

Oggi, Astipalea prende energia elettrica quasi esclusivamente da generatori diesel, che producono circa 5.000 tonnellate di emissioni di CO2 ogni anno: entro il 2023 sarà installato un campo di pannelli con una potenza di 3 megawatt per dare energia verde al 100% delle auto elettriche e fino al 60% dell’isola.

Il nuovo sistema energetico comprende anche una batteria tampone con una capacità di accumulo di 7 megawattora per bilanciare la rete e sfruttare in modo ottimale l’energia solare. Entro 2026, la quota di energia rinnovabile sarà ancora estesa e arriverà a coprire oltre l’80% del fabbisogno di elettricità.

Articolo precedente
Elettra è arrivata in città
Menu